E’ sempre Milito. L’Inter batte il Cska a San siro.

Forse ci si aspettava un’Inter formato Stamford Bridge ma il rischio opposto era che si ripresentasse l’Inter formato Champions degli ultimi anni. I nerazzurri faticano nel primo tempo e sbloccano la partita coi modesti russi del Cska nella ripresa grazie al gol decisivo del Principe Milito.

Mou preferisce Materazzi a Cordoba per sostituire lo squalificato Lucio e Stankovic al fianco di Cambiasso a centrocampo. In attacco spazio al tridente Pandev-Eto’o-Milito con Sneijder ad ispirarli. Il Cska risponde con un guardingo 4-2-3-1 in cui Honda viene preferito al giovane Dzagoev.
Il primo tempo scorre sui binari voluti dai russi che rimangono chiusi nella loro metàcampo  cercando di chiudere gli spazi all’Inter e cercando di ripartire soprattutto con le sortite dell’interessante Krasic. L’unica vera palla gol della prima frazione capita sui piedi di Sneijder che dopo un doppio scambio con Pandev e Milito conclude debolmente in equilibrio precario a pochi metri da Akinfeev.

La ripresa ha ben altro ritmo e le sortite dell’Inter (aiutata da un grande San Siro) si fanno tambureggianti con la difesa russa sempre più alle corde.
In avvio ci provano Pandev ed Eto’o ma il portiere Akinfeev è bravissimo a sventare le minacce.
Al 65’ minuto però arriva il colpo che fa esplodere San Siro: Sneijder va in percussione centrale e scarica su Milito, l’argentino è un maestro a staccarsi dai lenti centrali russi e un fulmine a stoppare e concludere con un preciso rasoterra che il portiere russo può solo guardare.
I nerazzurri forti del vantaggio continuano a spingere e hanno diverse palle per chiudere il discorso qualificazione. Prima Pandev e Sneijder provano ad arrotondare il risultato ma nel primo caso il Cska si salva sulla linea a portiere saltato e nel secondo il trequartista olandese sbaglia la mira dal limite dell’area di piccola.
Nel finale ci provano ancora Cambiasso e Stankovic con due bordate da fuori ma Akinfeev salva il Cska. L’unica mezza occasione per i russi capida sui piedi del gigante Necid che controlla male permettendo a Julio Cesar l’uscita bassa.

Il discorso qualificazione sembra rimandato al ritorno anche se il Cska Mosca sembra una squadra priva di idee per impensierire la corazzata di Mourinho e che dovrà rinunciare a Krasic per squalifica. L’Inter raggiunge l’obiettivo di vincere e soprattutto di non subire gol anche se rimane l’amaro in bocca per le tante occasioni non concretizzate nel secondo tempo quando forse l’estro di Balotelli sarebbe stato utile alla causa.



Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace
Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584