Green ferma l’Inghilterra: finisce 1-1 con gli USA

http://www.youtube.com/watch?v=NkhyJ8hVyLg

E’ bastata la seconda giornata dall’inizio del mondiale per servire la prima sorpresa: la corazzata inglese guidata da Fabio Capello infatti compie un mezzo passo falso ottenendo un pareggio contro il team americano, condotto sapientemente dal c.t. Bradley.

La partita inizia subito col botto: capitan Gerrard, ben servito da Heskey, dopo soli 4 minuti dal calcio d’inizio si incunea nella difesa avversaria e batte facilmente Howard con un tocco di esterno destro. A quel punto tutto fa presagire ad una facile vittoria  inglese, ma gli Usa si riorganizzano prontamente e difendono compatti, iniziando a farsi vedere in avanti soprattutto grazie ad alcune interessanti situazioni su palle inattiva non sfruttate a dovere. Tuttavia a pochi minuti dal termine del primo tempo ecco che giunge il gol che nessuno si aspettava: Dempsey lascia partire da qualche metro fuori area un tiro che sembra innocuo, ma inspiegabilmente Green non riesce a bloccarlo e la palla finisce in rete, gettando nello sconforto i suoi compagni. Sembra infatti una maledizione quella che ormai da anni si abbatte sui portieri della nazionale britannica, basti pensare a cosa combinarono non molti anni fa prima Seaman e in seguito James (che si guadagnò addirittura il soprannome “Calamity”). E visto che le brutte notizie non  arrivano mai da sole, Don Fabio è costretto nell’intervallo a spendere una sostituzione inserendo Carragher al posto dell’infortunato King. L’Inghilterra nella ripresa prova con decisione ad acciuffare il gol vittoria, costruendo buone occasioni in particolare con Lampard ed Heskey, ma nemmeno gli Usa stanno a guardare e si rendono pericolosi con Altidore e  il subentrato Findley. Il match alla fine rimane inchiodato sul risultato di parità, facendo felici soprattutto gli americani. Di sicuro nulla è compromesso per il cammino verso la fase finale della squadra di Sua Maestà, ma servirà certamente un diverso approccio e una maggiore determinazione per sperare di riportare la Coppa del Mondo in Gran Bretagna dopo ben 44 anni…

Top:

Gerrard (7.5) : Il fresco di nomina capitano inglese non delude mai, solita partita di grande sostanza e qualità, impreziosita dal pregevole tocco di esterno destro che porta la sua squadra in vantaggio.

Lampard (7) : E’ sempre nel vivo dell’azione e da lui passano gran parte dei palloni della squadra; crea qualche buon suggerimento non sfruttato a dovere dai compagni e si rende sempre pericoloso grazie al suo tiro dalla distanza.

Onyewu (7) : Il centrale rossonero che è stato infortunato per tutta la stagione, stanotte sembra essere rinato e sforna una prestazione di grande intesità, riuscendo a limitare un avversario a dir poco ostico come Rooney e andando addirittura vicino al gol con un colpo di testa.

Flop:

Green (4) : La sua topica è davvero colossale, impossibile potergli perdonare un errore su una palla tanto semplice da bloccare. I guai per lui non sono finiti, Hart o James ora rischiano seriamente di rubargli il posto in squadra che già non era assicurato.

Milner (5) : Inserito a sopresa nella formazione iniziale, non si rende mai pericoloso se non per la sua stessa squadra, in quanto in poco più di mezzora riesce a farsi ammonire e a rischiare di prendere anche un secondo cartellino e per questo viene prontamente sostituito.

Altidore (5.5) : Il suo è un match di impegno e sacrificio, che di sicuro non gli mancano, fa a sportellate con la difesa inglese e se la cava degnamente, tuttavia rimane la grossa incognita sulla sua capacità realizzativa, in cui sembra essere davvero molto carente…



4 Commenti a “Green ferma l’Inghilterra: finisce 1-1 con gli USA”

  1. Gabriele Scrive:

    Glen Johnson migliore in campo!!!!!!!

  2. Luke
    Luke Scrive:

    Mi sono limitato a citarne due per squadra, e la coppia Gerrard-Lampard fa sempre paura, ma in effeti il caro buon vecchio (che vecchio non è) ha giocato una gran partita pure lui, quindi hai fatto bene a sottolinearlo!

  3. Gabriele
    Gabriele Scrive:

    se va via Maicon per me è l'unico che può rimpiazzarlo

  4. Luke
    Luke Scrive:

    l'unico sul mercato forse, perchè io non dimenticherei altrimenti un certo Dani Alves, che ok è pur sempre sua riserva nel Brasile ma sarà mica tanto più scarso…

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace
Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584