Inter k.o. a Novara: Gasp al capolinea

L’Inter raschia il barile e perde anche sul sintetico di Novara. I piemontesi vincono 3-1 con tanto di occasioni fallite. Nerazzurri spaesati, vuoti e vecchi. Gasperini ci mette del suo preferendo Chivu a Samuel, schierando Sneijder davanti alla difesa e soprattutto lasciando fuori Pazzini per far spazio al modesto Castaignos al fianco di Forlan e Milito. Padroni di casa più volte vicini al gol e poi finalmente in vantaggio con Meggiorini. Nel finale fallo di Ranocchia (espulso) su Morimoto e rigore: Rigoni trasforma per il 2-0. Nel recupero accorcia Cambiasso prima che Rigoni fissi il finale 3-1. Moratti criticato ed inviperito in tribuna. Potrebbe arrivare l’esonero ma anche le dimissioni del tecnico. Favorito Delio Rossi su Figo, Baggio e Ranieri.

III di Serie A: vola il Napoli; rimandate milanesi e romane

Napoli ci crede, eccome: una fantastica tripletta di Cavani permette ai partenopei di superare i campioni d’Italia del Milan e li proietta in vetta alla classifica al termine della II giornata effettiva; di Aquilani la rete del momentaneo vantaggio rossonero per il 3 a 1 finale. Assieme agli azzurri, si trovano appaiate in vetta Juventus, Udinese e Cagliari: i primi espugnano di misura l’Artemio Franchi di Siena con una rete di Alessandro Matri; i friulani regolano nella prima mezz’ora una Fiorentina in giornata nera: di Di Natale su rigore e Isla le reti della vittoria. I rossoblu, infine, nell’anticipo pomeridiano del sabato, superano la matricola Novara: reti di Thiago Ribeiro, Larrivey e Morimoto.

L’Inter perde la Trebisonda in Champions: tra Moratti e Gasperini è gelo.

Il gol turco che condanna l'Inter all'ultimo posto nel girone

3 partite ufficiali e 3 sconfitte, di certo non un ruolino all’altezza della squadra campione del mondo. Se la Supercoppa di Pechino aveva tante attenuanti tra assenze e mercato, le partite di Palermo e Champions non hanno scusanti. Dopo la mazzata subita in Sicilia è cominciata la caccia al colpevole, individuato in Gasperini e in una difesa a 3 che poco convince dirigenza e tifosi. E’ vero che nessuna grande squadra utilizza questo sistema difensivo ed è altrettanto vero che Lucio, Samuel e Ranocchia poco si adattano a questo modulo ma la magagna più grande arriva dal fatto che Branca&Co hanno ripiegato (complici illustri rifiuti) su un allenatore che mal si sposa coi giocatori a disposizione. Non è un

Il campionato riparte, il Milan no: pari in rimonta con la Lazio

Finalmente si gioca, il campionato parte con il botto. Dopo scioperi, polemiche e tasse è finamente spettacolo. A San Siro Milan e Lazio si prendono a pugni come due pugili incapaci di alzare la guardia di fronte ai colpi avversari. Pronti via e Aquilani può far dimenticare Pirlo se solo non calciasse addosso a Bizzarri una palla d’oro di Ibra. La Lazio si sveglia e al primo tentativo gli uomini di Reja fanno malissimo: palla filtrante di Mauri e Klose aggancia (saltando Nesta) e batte Abbiati. I campioni reagiscono ma sono ancora i capitolini che vanno in rete grazie all’ennesimo pallone dentro di Mauri incornato da Cissè. 0-2 al 21′ e le differenze con Floccari e Zarate iniziano ad essere palesi. Hernanes

Mercato chiuso: “colpetto” Inter con Zarate, low cost Milan con Nocerino e la Juve?!?!

Finisce senza fuochi d’artificio la sessione estiva del calciomercato. Il viavai di dirigenti all’Ata Hotel ha prodotto solo qualche movimento che ha visto la Roma come assoluta protagonista, grazie agli ingaggi di Pjanic e Gago. Niente colpi a sensazione per le big con la Juventus che ha fallito la caccia al difensore centrale e con le milanesi che si sono limitate a rifinire rose già definite. Ecco dunque che sono sfumati i nomi di Tevez e Lavezzi in casa Inter con l’arrivo del laziale Zarate e quello di Mister X in casa Milan. Galliani si è distinto per immobilismo

Quando il poker salva il calcio

calcio-pokerI giochi di poker giochi di poker sono tra i più amati del momento e le poker room godono di ottima salute, anche da un punto di vista economico, a differenza di società operanti in altri settori, che spesso risentono in modo importante della crisi economica.

Ma il salvataggio di cui parliamo non ha nulla a che fare con l’economia, bensì con la capacità, ampiamente documentata, che il gioco del poker ha di allenare la mente, rendere più riflessivi e disciplinati e, soprattutto, capaci di gestire lo stress.

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace
Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584