Francia chiusura indegna, battuta 2-1 anche dal Sudafrica


La Francia doveva sperare in una serie di eventi per passare il turno, il primo era ovviamente battere il Sudafrica, viste le rose non sembrava impresa impossibile per gli uomini di Domenech,tutti si aspettavano da Ribery e compagni un guizzo d’orgoglio, per battere i padroni di casa e almeno provare a rimettere in piedi un mondiale disastroso. Invece no, sono i Bafana Bafana a sfiorare una storica qualificazione agli ottavi battendo 2-1 una Francia priva di anima.

La partita è accesa fin dai primi minuti e le azioni si susseguono fino al calcio d’angolo che porta in vantaggio i padroni di casa: Khumalo approfitta di un’uscita a farfalle di Lloris e insacca di testa su angolo di Tshabalala. Siamo al ventesimo, passano solo 5 minuti che Gourcuff, riproposto titolare a furor di popolo, si fa cacciare per un gomito alto su Sibaya, ingenuità del giovane francese anche se la decisione pare eccessiva. La partita prosegue su ritmi alti e al 37′ il Sudafrica trova il raddoppio al termine di un’azione rocambolesca che tra cross e controcross finisce per premiare Mphela che può insaccare da posizione ravvicinata. Nel primo tempo arriva la notizia del gol dell’Uruguay, il Sudafrica si gioca la qualificazione con il Messico a differenza reti, ma servono ancora 2 gol per passare. Il primo sarebbe sui piedi di Mphela ma l’attaccante colpisce la traversa dopo un passaggio filtrante del solito Tshabalala. I sudafricani ci credono ma Lloris si riscatta dalla papera sul primo gol con buoni interventi ed è la Francia ad accorciare le distanze al 70′ con Malouda su assist di Ribery. Finisce 2-1, il risultato consente ai padroni di casa di uscire a testa alta e determina la meritata eliminazione dei vice-campioni del mondo.

PROMOSSI:

Mphela (7): punto di riferimento importante, tiene impegnata la difesa francese, firma un gol e sfiora il secondo in più occasioni, il migliore dei suoi.

Tshabalala (7): è stato il simbolo del Sudafrica al mondiale, ci mette l’anima ed è uno spauracchio per i francesi, metto lo zampino in ogni azione offensiva compensando con la dinamicità un tocco di palla non sopraffino.

BOCCIATI:

Gourcuff (4): aveva l’occasione di rifarsi ma in mezz’ora non conclude nulla di buono e si fa espellere lasciando la Francia ad un destino segnato.

Gignac (4): da dividersi equamente con chi lo fa giocare, vaga per il campo per 45′ prima della sostituzione.



Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace
Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584 Warning: get_object_vars() expects parameter 1 to be object, null given in /web/htdocs/www.calciami.it/home/wp-content/plugins/intensedebate/intensedebate.php on line 584