Palla alla difesa: viaggio alla scoperta dei difensiori emergenti della Serie A

Bonucci Nazionale

Il giovane Bonucci all'esordio in nazionale

Negli ultimi anni si lamentava una preoccupante assenza di giovani nel reparto difensivo in grado di sostituire le colonne portanti delle più grandi squadre italiane ed europee, per quanto ci si sforzasse pensavamo di essere condannati a vedere Maldini giocare fino all’età pensionabile di un lavoratore statale e Cannavaro crescere i nipotini con la maglia della nazionale. Questo campionato ha invece promosso giovani difensori su cui le grandi squadre italiane potranno e dovranno investire per non vederli prendere un biglietto solo andata per Inghilterra o Spagna.

Criscito: difensore sinistro nella difesa a tre del Genoa ha 23 anni ma ha gia superato le 100 presenze in rossoblu; la Juventus se lo è lasciato scappare per puntare su Cannavaro e Grosso, al contrario del secondo andrà in sudafrica.

Bocchetti: condivide con Criscito: età, squadra e sorte dato che è tra i pre-convocati di Lippi per il sudafrica; è il difensore mancino che cerca a tutti i costi De Laurentis per il suo Napoli versione europea ma per ora il Genoa ha rifiutato tutte le offerte.

Bonucci: difensore centrale su cui l’Inter non ha creduto cedendolo nel 2007, ora però è pronta a ricredersi e a riportalo ad appiano la prossima stagione. Ha 23 anni ed è la speranza più concreta di pensionare Cannavaro al centro della difesa azzurra.

Ranocchia: Il ventiduenne difensore del Bari ha concluso anzitempo la sua stagione per un brutto infortunio; sembra che l’Inter abbia gia trovato un’accordo per il cartellino, nel suo metro e novantacinque vede l’erede di Materazzi. Probabilmente lo vedremo ancora con la maglia del Bari la prossima stagione dove troverebbe continuità per recuperare dell’infortunio.

Kjaer: il centrale danese classe ’89 è forse il pù promettente di tutti, quest’anno ha dimostrato una sicurezza da veterano guidando la difesa del Palermo e facendosi vedere anche in zona gol. E’ il sogno della Juventus ma in caso di champions difficile che Zamparini lo lasci partire.

Hanno disputato un’ottimo campionato anche Andrea Masiello (22) terzino del Bari e Ziegler (24) della Samp, l’ultimo è nelle mire della Juve che dovrà rifondare completamente il reparto partendo dal solo Chiellini. Il Milan è nella stessa situazione con Thiago Silva trovandosi senza terzini all’altezza e con un Nesta in costante part-time. La Roma è messa meglio e confermando Burdisso potrebe sistemarsi, l’Inter ha senza dubbio la coppia centrale più forte ma è comunque la più attiva sul mercato, oltre i citati Ranocchia e Bonucci ha già concluso per il diciannovenne Bell promessa della primavera del Mainz.



Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace