Milan, Inzaghi: rinnovo per un altro anno

Pippo Inzaghi: cuore rossonero

Filippo Inzaghi ha firmato un prolungamento di contratto fino al 30 giugno 2011. L’attaccante, poco utilizzato da Leonardo nel corso di questa stagione, dopo aver ribadito la sua voglia di Milan ma anche la sua necessità di giocare (aveva detto: “altrimenti impazzisco!”), ha raggiunto l’intesa per un altro anno con il Milan.

Queste le prime dichiarazioni a Milan Channel:

‘Sono felice, perchè il mio intento era quello di finire la carriera con questa maglia. In questi giorni ho pensato che provare a battere il record di Gerd Muller con un’altra maglia non sarebbe stato giusto. Il rapporto con il Milan è speciale, sono contento perchè ancora una volta la società mi ha dimostrato tutto il suo affetto per quello che ho fatto, sto facendo e continuerò a fare. Sono felice di stare bene e ho obiettivi importanti’.

Poi ha delineato gli obbiettivi personali che si è prefissato per la prossima stagione:


‘Sono felice di stare bene e di poter dare ancora il mio contributo. Tutti sanno che ho obiettivi precisi da raggiungere. Innanzitutto quello di rendermi utile al Milan, aiutare la squadra a vincere e poi battere due record. Quello di Gerd Müller nelle coppe europee (69 gol contro 68, Inzaghi è -1 dal tedesco), che dura da 35 anni, a cui tengo moltissimo, e quello di Marco Van Basten… Sono a tre gol da lui in rossonero, raggiungerlo o eguagliarlo sarebbe fantastico anche perchè tutti sanno quello che ha fatto lui e chi è. Inseguo Van Basten per le reti con il Milan e Baggio per quelle in carriera (Baggio a quota 318). Andare avanti insieme per il decimo anno consecutivo è una bella soddisfazione. Tutti si ricordano le vittorie che abbiamo ottenuto insieme, ho già avuto tanto da questo club e ho comunque grandi stimoli’.
Dunque SuperPippo giura per l’ennesima volta amora al Milan, che lo ripaga con un prolungamento di contratto. Potrebbe risulatare una pedina in più nello scacchiere del prossimo allenatore rossonero che, secondo voci sempre più insistenti, risponderà al nome di Massimiliano Allegri.

la contestazione dei tifosi

D’altra parte il club rossonero, dopo la pesante contestazione subita in occasione della partita contro la Juventus, non sembra aver recepito i “consigli” della tifoseria: “Un progetto per una squadra da rifondare non ammette rinnovi di contratto a chi al Milan non ha più niente da dare”.

Chi ha ragione? A voi la parola…



Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace