Il Milan stenta: a San Siro col Catania è solo 1-1.

Capolavoro: l'autore del gol del vantaggio del Catania Ciro Capuano

Non concede il bis dopo la vittoria contro l’Auxerre il Milan di Allegri. A San Siro fa bella figura il Catania di Gianpaolo basato su corsa, organizzazione e sacrificio. Nei rossoneri manca Pato e l’allenatore toscano rispolvera l’eterno Pippo Inzaghi al fianco di Ibra e Dinho con Boateng a centrocampo. La risposta degli etnei è in un coperto 4-1-4-1 in cui Maxi Lopez ha il compito di mettere in difficoltà Nesta e Thiago.
L’inizio è vivace con un Milan offensivo quanto squilibrato che rischia in più occasioni sulle ripartenze dei rossoblu. La più ghiotta palla gol delle fasi iniziali è sul sinistro di Inzaghi che da pochi metri mette alto su assist al bacio di Ibrahimovic. Passano i minuti e il Milan cala tanto che su una palla messa fuori da Pirlo con un campanile si avventa Capuano che da 35metri esplode un sinistro imparabile per il sorpreso Abbiati. Ospiti in vantaggio e Milan in bambola con Silvestre che puo raddoppiare con un colpo di testa su calcio piazzato. Quando il primo tempo sembra chiudersi è Ronaldinho ad illuminare la scena: assist fantastico per Inzaghi che questa volta insacca. 1-1 e squadre negli spogliatoi.
Ripresa diversa con la squadra di Allegri (priva di Robinho che va in tribuna) che è arrembante grazie alle palle scodellate da Ronaldinho e alla verve agonistica di Boateng. Prince si sbatte e corre su tutto il lato destro coprendo tante delle magagne atletiche della squadra di casa. I minuti scorrono ed il Catania fatica ad uscire dalla propria metacampo ma il tanto atteso gol liberatorio non arriva e gli assalti del Milan si spengono contro il muro enteo. Finisce in pareggio tra i fischi del pubblico che dovrà ancora attendere per vedere il Milan spettacolare che Allegri sta cercando di costruire.



Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace