Il Milan blocca Lamela, Dinho via! Il mercato non si fermerà a Cassano perchè Constant e Paloschi scalpitano.

Antonio Cassano alla partenza da Malpensa direzione Dubai

Il nuovo Milan sta nascendo in Sud America dove Adriano Galliani è pronto a lavorare su due tavoli caldissimi: il primo gli permetterà di risanare le casse di via Turati risparmiando su un ingaggio ingombrante mentre il secondo potrebbe portare in rossonero un’altro baby-fenomeno. L’Ad rossonero incontrerà Roberto de Assist per perfezionare la cessione di Ronaldinho al Gremio (anche se ci proveranno anche Flamengo e Palmeiras) e poi volerà in Argentina dove cercherà di chiudere, in anticipo su tutti i top-club europei, per Erik Lamela. Il 18enne argentino ha fatto totalmente innamorare Braida e verrà bloccato per una cifra intorno ai 12 mln di euro. Nel frattempo a Dubai è in corso il primo allenamento di Antonio Cassano (in gol in partitella su assist di Ibra). Il barese è apparso lontano dalla condizione migliore ma non “gordo” come molti avevano ipotizzato. Su di lui si è soffermato Allegri che ha spiegato di volerlo impiegare come punta ma nonostante le dichiarazioni di facciata è chiaro che un altro attaccante d’area di rigore verrà preso. Il sogno Balotelli si avvererà ma probabilmente a Giugno (nonostante l’attaccante sia agli sgoccioli dell’avventura al City) e per il momento ci si accontenterà di un attaccante di secondo piano. Il nome più probabile è quello di Alberto Paloschi il quale farebbe ritorno a casa dopo l’esperienza a Parma. Insomma è chiaro che il Natale da capolista ha ingolosito la società rossonera che vuole consegnare ad Allegri una rosa che possa difendersi dalle insidie portate da Juve, Roma e dalla nuova Inter targata Leonardo. Per il centrocampo i nomi sono due: Constant e Montolivo. Per entrambi la concorrenza forte è quella dei cugini ed in entrambi i casi le operazioni saranno finalizzate al mercato estivo.



Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace