Joe Cole, Ballack, Gallas: il mercato dei parametro zero

Michael Ballack: addio al Chelsea dopo 4 stagioni

E’ ufficiale l’addio al Chelsea di Joe Cole e Michael Ballack entrambi svincolati, con tanto di comunicato sul sito dei Blues: il primo piace a mezza Premier League (Manchester United, Tottenham e Arsenal su tutti) e anche alla Juventus, che potrebbe sfruttare la sua duttilità, impiegandolo come esterno nel 4-4-2 di Del Neri; il secondo ha, invece, offerte economicamente interessanti da Dubai, ma un’indiscrezione del Daily Mail lo vorrebbe nella lista negli acquisti di José Mourinho al Real Madrid, al fianco di Steven Gerrard. Il suo nome è stato anche accostato all’Inter, ma non convince l’età non più verdissima (33 anni) del tedesco, che salterà il mondiale per lìinfortunio patito in finale di FA Cup. Nella giornata di oggi il club di Londra ha ufficializzato anche l’addio di Belletti.

William Gallas da poco ex capitano dell'Arsenal e anche della nazionale francese

A Londra tiene banco anche la questione Gallas, sulla sponda Arsenal. Il difensore francese, in aperta polemica con Domenech, reo di avergli tolto la fascia di capitano dei galletti, dimostra di non essere un tipo che si accontenta e avanza importanti richieste per il rinnovo con i Gunners, che perà non sono disposti a cedere. Queste le parole del patron dell’Arsenal Peter Hill-Wood: “Le sue richieste sono piuttosto stravaganti, non penso che potremmo proseguire. E’ un buon calciatore, ma se riesce a trovare un’altra sistemazione più redditizzia, buona fortuna. La speranza é che possa firmare, ma dobbiamo considerare il costo degli ingaggi e non solo quello dei trasferimenti, non vogliamo fallire”. Gallas d’altra parte ha molto mercato: dopo essere stato accostato più volte al Milan negli anni scorsi, ora è al centro dell’interesse di Juventus e Roma, ma ci sono offerte anche dall’estero, soprattutto Panathinaikos. L’Arsenal nel frattempo cerca il suo sostituto: piacciono Zapata (Udinese) e Subotic (Borussia Dortmund).

Martin Petrov: una lunga militanza nel City

Sempre dall’Inghilterra il Manchester City di Roberto Mancini ha deciso di non rinnovareil contratto a tre giocatori. Si tratta dell’attaccante Benjani Mwaruwari, giunto nel gennaio 2009 dal Portsmouth, del terzino sinistro Silvinho, che vanta un passato glorioso nel Barcellona, e soprattutto del centrocampista bulgaro Martin Petrov, al City dal 2007. Quest’ultimo aveva rappresentato anche in questa stagione uno dei punti cardine della squadra, giunta quinta in campionato e quindi fuori dalla qualificazione in Champions League.

Sidnei Govou

In Francia il Lione rinuncia a due degli alfieri della squadra che tanto ha fatto bene nel passato recente in Francia e in Europa. In primis Govou che vuole nuovi stimoli lontano dalla nazione tranalpina: “Ho passato dieci anni al Lione, qui ho incontrato tante persone e per me sarà sempre un posto speciale. Ho una preferenza verso l’Inghilterra”. Nonostante ciò l’attacante ha rifiuato il West Ham. Anche Clerc lascerà il Lione: per lui si è fatto avanti il Palermo, che gli avrebbe offerto un quadriennale, ma l’affare sembra vincolato alla possibile partenza di Cassani. Sulle sue tracce anche il Siviglia.

Immobile: l'esultanza di Bresciano

Per quanto riguarda il nostro campionato c’è molto movimento intorno al nome di Baronio, conteso da Bologna (favorito), Chievo e Cesena. La Fiorentina è interessata a Mark Bresciano, ex Palermo, ora impegnato in Sudafrica con l’Australia. Per i Viola si parla anche di Panucci, che ha voglia di riscatto dopo la burrascosa avventura vissuta a Parma.

Da segnalare, tra gli affari già conclusi, Chamakh, svincolato dal Bordeaux e ufficializzato dall’Arsenal, e Fabio Simplicio, che lascia il Palermo per approdare alla corte di Ranieri alla Roma.



Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace