Ibra si riprende Milano: il rigore dello svedese dopo 4″ minuti decide il derby.

Petali d'acciaio: Zlatan Ibrahimovic abbatte l'inter ed esulta sotto la curva Nord

Un incubo per gli uni ed un sogno per gli altri: il derby deciso da un gol di Zlatan Ibrahimovic. Finisce proprio così la stracittadina che manda il Milan a +6 sui cugini (prima volta dopo Calciopoli). Benitez sceglie Cordoba a destra e Materazzi a neutralizzare lo svedese. La risposta di Allegri è in un 4-3-1-2 con un centrocampo muscolare e Seedorf ad ispirare Ibra e Robinho. 4 minuti di gioco e il tecnico nerazzurro deve pentirsi di quanto fatto: verticalizzazione di Seedorf con Ibra che attacca lo spazio e, giunto in area, viene abbattuto dal numero 23 nerazzurro. Rigore  sotto la curva Nord. Dal dischetto, neanche a dirlo, va Ibrahimovic che spiazza Castellazzi e porta il Milan in vantaggio. L’Inter è sotto shock ed il Milan sfiora ripetutamente il raddoppio. E’ sempre, e solo, Ibra a fare la differenza offrendo prima a Seedorf e poi a Flamini due palloni ghiotti da trasformare in rete. Scoraggiato dalla scarsa vena sottoporta dei compagni lo svedese decide di far da solo e su lancio di Ambrosini scarica un destro al volo che rischia di far impazzire Galliani in tribuna. La reazione dei campioni d’Italia arriva solo in finale di tempo quando Obi lascia il campo per l’ingresso di Pandev dopo un infortunio muscolare. La ripresa ha lo stesso copione con i nerazzurri che chiudono il Milan nella propria metacampo senza però diventare pericolosi. Gli unici brividi arrivano da una punizione di Sneijder disinnescata da Abbiati e da un sinistro di Seedorf che accarezza il palo. Il Milan torna a vincere un derby, nonostante l’espulsione di Abate a mezzora dalla fine, a due anni di distanza da quello deciso da un gol di Ronaldinho (oggi per 90 minuti in panchina). L’Inter interrompe una striscia casalinga di 46 partite senza sconfitte per colpa dell’odiato ex. Da segnalare anche un brutto infortunio per Materazzi, che finisce in ospedale per un colpo ricevuto da Ibrahimovic dopo un durissimo scontro. Moratti imbufalito a fine partita mette a rischio la permanenza di Benitez mentre il riscatto dei tifosi rossoneri è totale per la rivalsa sull’Inter e per la vetta della classifica. Ormai non ci si può più nascondere: il Milan è da scudetto nonostante la Ibra-dipendenza di cui è felicemente malato.



Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace