37° di Serie A: la Samp retrocede in B; Juve e Roma addio sogni Champions

Angelo Palombo, capitano blucerchiato

Dopo Bari e Brescia, la Sampdoria è la terza squadra a retrocedere in Serie B: fatale la sconfitta interna contro il Palermo di Miccoli (noto tifoso leccese). Il “pibe del Salento” apre le danze in finale di primo tempo; pareggio inutile di Biabiany prima del definitivo 1 a 2 di Pinilla. Per una squadra che retrocede, molte altre gioiscono per una salvezza quasi insperata a inizio stagione. Su tutte Lecce e Cesena. I salentini vincono il derby contro il Bari grazie alla doppietta di Jeda; i romagnoli, invece, regolano di misura il Brescia con gol di Giaccherini. Tra le altre fa festa anche il Bologna di Malesani che, nonostante i 3 punti di penalizzazione e le varie difficoltà societarie, pareggia a Firenze per 1 a 1 (Cerci, Ramirez) e vede la salvezza con una giornata di anticipo.In chiave Champions passi falsi decisivi di Juventus e Roma. I bianconeri perdono a Parma come all’andata per mano dell’ex Giovinco (1 a 0) e per accedere alla prossima Europa League dovranno battere il Napoli nell’ultima giornata e sperare in una sconfitta interna della Roma contro la Sampdoria. Se c’è qualche misera speranza, comunque, è merito proprio della Roma che fa harakiri a Catania: dopo il vantaggio di Loria, subisce prima il pareggio di Bergessio e al 95° la rete del 2 a 1 di Gomez. Addio sogni Champions, che ormai diventa una questione a 2 tra Lazio e Udinese. I friulani, 4° in classifica a +2 sui biancocelesti, hanno espugnato il Bentegodi di Verona per 2 a 0 con reti di Isla e Asamoah. La Lazio, invece, nell’anticipo di sabato, ha superato un modesto Genoa per 4 a 2 con reti di Biava, Rocchi, Hernanes (2), Palacio e Floro Flores. Chi non ha ormai più nulla da dire in questo campionato sono le prime 3 della classe. Il Milan, campione d’Italia da 7 giorni, festeggia davanti al suo pubblico e tra le vie di Milano rifilando uno spettacolare 4 a 1 al Cagliari con reti di Robinho (2), Gattuso, Seedorf e Cossu per i sardi. Pareggio “scritto” al San Paolo tra Napoli e Inter: 1 a 1 il finale con reti di Eto’o e Zuniga.



Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace