Italia il futuro si chiama Prandelli: trovato l’accordo con Abete

Cesare Prandelli: una scelta importante per il dopo-Lippi

Cesare Prandelli sarà il c.t. dell’Italia: la sua nuova avventura sulla panchina della nazionale inizierà subito dopo il mondiale e dovrebbe avere durata quadriennale. L’ex allenatore della Fiorentina ha incontrato questa mattina il presidente della federcalcio, Giancarlo Abete, ed ha raggiunto il tanto sospirato accordo. Prandelli sarà presentato nella sua nuova veste dopo Sudafrica 2010.

Dopo che negli ultimi giorni si era fatta forte l’ipotesi di un contratto biennale, fino a Euro 2012, con un opzione di rinnovo per altri 2 anni, le parti hanno raggiunto l’intesa per un impegno più duraturo, che manifesta la grande stima che la Federazione ha nei confronti di Prandelli. Restano da definire ancora alcuni dettagli e soprattutto lo staff tecnico.

Poco dopo l’annuncio è arrivata anche la “benedizione” dell’attuale ct Marcello Lippi, che ha anche precisato che gli accordi presi con la Federazione riguardo al suo mandato erano chiari da tempo: “Prandelli è la persona giusta. Ne parlerà il presidente. Io avevo parlato al presidente da mesi e avevo detto fin da Natale alla Figc e ad Abete che avrei fatto due anni e poi basta”.

Prandelli sembra quindi il nome giusto per ridare nuova linfa ad una nazionale che, a prescindere dall’esito del mondiale, dovrà essere rinnovata e dovrà trovare nuovi leader. Proprio per questi motivi pare azzeccata la nomina del tecnico di Orzinuovi, da sempre abituato a lavorare con i giovani e a valorizzarli al massimo. Bisogna anche dire che questa era una scelta quasi obbligata, in quanto nessun grande nome era disponibile (Capello, Ancellotti, Mancini, Spalletti) e tra gli allenatori emergenti sicuramente l’ex tecnico della Fiorentina spicca per bravura e personalità, nonostante nella sua carriera non abbia mai vinto nulla di importante.



2 Commenti a “Italia il futuro si chiama Prandelli: trovato l’accordo con Abete”

  1. Gabriele
    Gabriele Scrive:

    mi sembra un’ottima scelta, c’è bisogno di qualcuno che lavori bene con i giovani, ha lavorato con mutu e adriano, magari riesce anche a prendere Balotelli nel verso giusto!

  2. Mattia
    Mattia Scrive:

    Concordo ed inoltre si doveva cercare un allenatore che potesse esportare l’immagine dell’Italia nel migliore modo possibile e Prandelli credo sia la scelta giusta. Dal punto di vista dei risultati dubito riuscirà a raggiungere grandi traguardi ma potrà far crescere il nostro calcio.

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Palm Pre Reviews at Palm Pre Blog. | Thanks to Juicers, Free MMO and Fat burning furnace